• Vitalizi e pensioni d’oro: di cosa si tratta?

    Ecco come funzionano i vitalizi e le pensioni d’oro Le pensioni d’oro sono quelle pensioni dall’importo elevato, in genere superiore ai 3.000 euro al mese, ma che, in molti casi, arriva anche ai 10.000 euro per i nostri politici. Nello specifico, i vitalizi sono le pensioni dei parlamentari, che vengono calcolate sulla base della carica e degli anni di servizio prestato. In particolare, i parlamentari della Camera dei Deputati hanno diritto al vitalizio dopo 5 anni in carica, e quindi una volta versati 5 anni di contributi. Tale vitalizio spetterà a partire dai 65 anni e, in genere, il suo […]

  • Tito Boeri annuncia l’arrivo delle buste arancioni

    Buste arancioni per le pensioni: di cosa si tratta? Il Presidente dell’INPS Tito Boeri ha annunciato che l’INPS invierà agli italiani le cosiddette buste arancioni. Si tratta di documenti che permetteranno di calcolare la pensione che si percepirà in futuro. Ciò è possibile anche per i lavoratori più giovani. Questo servizio è già disponibile online e può essere consultato accedendo con le apposite credenziali alla propria area personale sul sito dell’INPS, nella sezione “La Mia Pensione”. In particolare, le buste arancioni sono state messe a disposizione dei lavoratori nel 2015: a partire dal 1˚ Maggio per i lavoratori al di […]

  • Quali sono le novità sulle pensioni nel DEF?

    Ecco cosa è emerso dal Documento di Economia e Finanza Il Documento di Economia e Finanza approvato il mese scorso ha sollevato diverse critiche ed acceso svariate polemiche. Inizialmente, ha suscitato delusione in quanto sembrava che il DEF non toccasse minimamente l’argomento della flessibilità in uscita, ma invece, in seguito ad un esame più attento dello stesso, sembra esserci perlomeno, da parte del governo, la volontà di intervenire con provvedimenti a favore dell’uscita anticipata dei lavoratori dal mondo del lavoro, compatibilmente con i conti economici dello Stato. Infatti, il motivo per il quale la questione necessita di maggiore analisi e […]

  • La proposta di Cesare Damiano per la riforma delle pensioni

    Cesare Damiano è a favore della flessibilità in uscita Il Presidente della Commissione Lavoro alla Camera Cesare Damiano riconosce la necessità di intervenire per modificare la riforma Fornero e consentire ai lavoratori anziani di andare in pensione con qualche anno di anticipo. In particolare, Cesare Damiano ha firmato il Decreto Legislativo 857 insieme al Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia e delle Finanze Pier Paolo Baretta e a Maria Luisa Gnecchi. L’obiettivo fondamentale è quello di anticipare la pensione di almeno 4 anni, portando il limite attuale di 66 anni e 7 mesi a 62 anni e 7 mesi. La […]