pensione

  • Pensione telematica ex-INPDAP / ENAM

    Nuove disposizioni ministeriali per quanto riguarda la presentazione delle domande di pensione: dal Gennaio 2013, infatti, tutte le richieste potranno essere inoltrate per via telematica tramite canali preposti usando il codice PIN personale. Nelle pratiche inserite nel nuovo processo telematizzato ci sono anche le variazioni della posizione assicurativa, le domande di ricongiunzione, le prestazioni creditizie e sociali e alcune borse di studio.Niente più carta per le pratiche Inps ex gestione INPDAP. L’anno 2013 è iniziato con una novità già da tempo annunciata da circolari ministeriali che coinvolge  la riorganizzazione della pubblica amministrazione e  si concretizza con la presentazione in via telematica di richieste […]

  • La previdenza complementare

    Di cosa si tratta?Tra i numerosi servizi di competenza dell’INPS, particolarmente interessante e utile è quello di previdenza complementare, che va ad aggiungersi a quella obbligatoria, per garantire ai lavoratori, specialmente quelli più giovani, il tenore di vita desiderato anche dopo la pensione.Aderire a questo progetto è particolarmente vantaggioso: si tratta di piani individuali altamente personalizzati costituiti mediante polizze ed assicurazioni sulla vita; in virtù dell’adesione ai due fondi disponibili, il lavoratore potrà giovare di una deduzione fiscale parziale dei contributi versati e avrà inoltre la possibilità di richiedere quanto maturato in anticipo per sostenere, ad esempio, delle spese sanitarie. […]

  • INPS: per raggiunti limiti d’età obbligo di pensionamento

    Pensione obbligatoria per il dipendente pubblico che compie 70 anni. Questo è quanto ha ribadito l’INPS  in un messaggio dello scorso 15 maggio, il numero 8381, che ha chiarito come sia obbligo del datore di lavoro chiudere la collaborazione con il dipendente laddove questi abbia raggiunto i limiti di età previsti dalla legge in vigore e abbia maturato il diritto alla pensione. Un orientamento che nel marzo di quest’anno era già stato fatto proprio dalla Funzione Pubblica che in una circolare aveva chiarito come i dipendenti che avessero maturato diritto a una qualsiasi pensione alla scadenza dell’anno 2011 fossero obbligati […]

  • INPS – Rapporto annuale INPS: metà delle pensioni sotto i 500 Euro

    L’INPS diffonde il suo rapporto annuale e non è un bel leggere: gli assistiti devono stare messi maluccio se è vero quel che afferma l’Istituto di Previdenza, ovvero che la metà degli assegni di pensione erogati non supera la soglia di 500 euro. Una situazione aggravata se si getta l’occhio alla soglia dei 1000 euro al di sotto della quale si arrangiano un terzo dei pensionati. Il dato medio è anch’esso da fame: l’INPS eroga in media pensioni da 859 euro, un dato molto abbassato dalle pensioni di vecchiaia che spingono giù la media con un dato di 684 euro […]