inps

  • I contributi scomparsi dei professori (milanesi, per ora)

    Un’altra notizia che ha dell’incredibile è comparsa in questi giorni sui giornali nazionali. Alcuni professori della provincia di Milano, ormai prossimi alla pensione, si sono recati all’Inps per avere il conteggio effettivo dei contributi versati. Hanno così scoperto un buco contributivo che va dall’inizio degli anni settanta fino al 1987, quando molti di loro effettuarono supplenze (anche di lunga durata) presso gli istituti scolastici della provincia di Milano. Il caso, secondo quando calcolato dal Direttore Scolastico della provincia Giuseppe Petralia, riguarderebbe centinaia di persone, ma il numero potrebbe addirittura salire nei prossimi mesi, via via che verranno fatte le opportune […]

  • Il futuro dell’Inps e dei pensionati

    Dopo le dimissioni forzate dell’ex presidente  Inps Antonio Mastrapasqua a causa di uno scandalo che lo ha coinvolto in merito alla gestione dell’Ospedale Israelitico e ad una presunta truffa nei confronti della Regione Lazio (se vi siete persi l’articolo leggetelo qui), si è aperto il toto nomi su chi sarà incaricato per la direzione dell’ente. Il caso Mastrapasqua per ora ha ottenuto almeno un effetto: non sarà più possibile per una persona accorpare più cariche importanti, come la presidenza dell’ente pensionistico ed altre cariche di alto livello appunto. Tolti quindi coloro che già occupano posizioni di rilievo, chi potrebbe essere […]

  • “Sono vicino al suicidio”: quando lo Stato Italiano è assente

    In data 01 Marzo 2014 abbiamo ricevuto da Ruggero (omettiamo il cognome per privacy) l’e-mail che riportiamo qui di seguito integralmente così come ci è pervenuta. Alle Istituzione (INPS, Governo, Enti, etc.) e non, che vorranno prendere contatto con l’interessato, chiediamo di scriverci per ottenere i dati dello stesso che spera per il nostro tramite di trovare risposta alle proprie necessità. “Ho un problema tutt’ora ricevo una pensione civili della cifra di 290 euro calcolando che ho perso un occhio dopo un infortunio sul lavoro nel 1997 e per far un piacere al mio capo non ero andato in infortunio […]

  • Esodati: (solo) uno su cinque ce la fa

    Torniamo ad occuparci degli esodati, le vittime non preventivamente calcolate della tanto vituperata riforma dell’ex ministro Fornero. Per chi non lo ricordasse (ne abbiamo già parlato in questo blog), gli esodati sono coloro che, incentivati a lasciare il lavoro in anticipo su attribuzione di una buona uscita da parte dell’azienda, si sono visti successivamente negare il diritto alla pensione, e si sono ritrovati quindi senza reddito e senza un posto di lavoro. Per ovviare al problema di queste persone (stiamo parlando di migliaia di uomini e donne praticamente impossibili da ricollocare nel mondo del lavoro) sono stati emessi diversi provvedimenti, […]