inpdap

  • I contributi scomparsi dei professori (milanesi, per ora)

    Un’altra notizia che ha dell’incredibile è comparsa in questi giorni sui giornali nazionali. Alcuni professori della provincia di Milano, ormai prossimi alla pensione, si sono recati all’Inps per avere il conteggio effettivo dei contributi versati. Hanno così scoperto un buco contributivo che va dall’inizio degli anni settanta fino al 1987, quando molti di loro effettuarono supplenze (anche di lunga durata) presso gli istituti scolastici della provincia di Milano. Il caso, secondo quando calcolato dal Direttore Scolastico della provincia Giuseppe Petralia, riguarderebbe centinaia di persone, ma il numero potrebbe addirittura salire nei prossimi mesi, via via che verranno fatte le opportune […]

  • Salve, sono un pensionato statale ex-Inpdap

    Salve, sono un pensionato statale ex-Inpdap  da settembre 2011; il 16 gennaio ho ricevuto dall’Inpdap una raccomandata che comunicava l’avvio di un procedimento di rivalsa nei miei confronti per una somma di € 1.360 da recuperare in unica soluzione ,in quanto , a seguito di una legge (art.1 comma 98 L.228 24/12/12) si stabiliva l’abrogazione  dell’art.12 comma 10 D.L.78/2010 a decorrere dal 1/1/2011, e quindi  il mio TFS già liquidatomi,veniva ricalcolato ed emergeva così un debito di € 1360 verso Inpdap.Il 28 gennaio 2014 mi reco alla sede Inps-Inpdap di Roma4  largo de Balaguer 11 per chiedere chiarimenti,cioè se è giusto rivalersi sul pensionato per loro errore […]

  • Cronaca di ordinaria ingiustizia: 700 euro in meno (per colpa dello Stato)

    Percepire una pensione di seicento euro è purtroppo una situazione che accomuna migliaia di pensionati nel nostro paese, e a cui abbiamo dato più volte spazio in questo blog. Ma se la cifra è quanto rimane in tasca ad una vedova che dovrebbe riceverne settecento in più, la situazione diventa ancor più incredibile! Andiamo per ordine e scopriamo quanto accaduto a Silvia B., una pensionata di Cesena. Silvia è la vedova di un maresciallo dei carabinieri, deceduto per malattia nel 1997. L’Inpdap, come prevedeva la legge, stabilisce di corrispondere alla signora una pensione di reversibilità pari a 2.200.000 lire, sulla […]

  • Pensioni INPDAP: truffa ai danni dell’INPDAP

    Truffa ai danni dell’INPDAP. E’ quanto si legge sul sito dell’Ansa pubblicato poco fa. La Procura di Messina avrebbe infatti fatto arrestare già 12 indagati, compreso un ex dipendente INPDAP (licenziato nel 2012) che pare avesse agevolato l’ottenimento della pensione di reversibilità da alcuni “presunti” vedovi di dipendenti pubblici truffando così l’Inpdap. Inoltre queste persone, grazie al Cud così ottenuto, riuscivano inoltre a ottenere prestiti da finanziare, anch’esse raggirate. La cifra della presunta  truffa sarebbe pari a 100 mila euro. A 4 persone è stata contestata l’associazione per delinquere, ad altre 8 persone sono stati concessi gli arresti domiciliari. In […]