inail

  • Inps – Inpdap promossa all’esame della telematizzazione

    Il nome non dice nulla, EESSI, ma è il futuro di una pubblica amministrazione che voglia proiettarsi nel futuro: si tratta dell’implementazione di un sistema per lo scambio elettronico dei dati e a Roma il 27 marzo scorso presso l’Auditorium dell’INPS vi è stata la presentazione di uno studio di fattibilità sull’Accessibilità telematica. Lo studio è stato promosso dalla stessa INPS, gestione ex INPDAP,  e finanziato da fondi europei per un risultato importante se si considera che all’incontro di Largo Escrivà de Balaguer erano presenti oltre alla Direzione Centrale Pensioni molte altre persone dell’Istituto previdenziale e finanze rappresentanti del Governo,  […]

  • Vigilanza su lavoro e previdenza: presentato il rapporto annuale

    Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha appena presentato, lo scorso 20 marzo, il suo “rapportoannuale sull’attività di vigilanza in materia di lavoro e previdenziale”, un lavoro che aveva quale obiettivo quello di tracciare i tratti salienti del mercato del lavoro italiano e le sue storture. Sotto la lente di ingrandimento del ministero è finito il lavoro di ispezione effettuato da INPS, INAIL ed ENPALS, le quali nel 2011 hanno sguinzagliato i loro ispettori in 244170 aziende rappresentative di un campione del 10% della platea nazionale. I risultati sono deprimenti se è vero che il 61% delle aziende […]

  • Salva Italia: Inps chiarisce le novità sui contributi

    L’INPS è intervenuta con una circolare, la 37 del 14 marzo, a chiarire dubbi e novità conseguenti alla famigerata Legge “Salva Italia” n. 214 del 2011 che come è noto ha avuto i suoi più vasti effetti proprio in ambito previdenziale. Il primo ambito chiarito dalla nota riguarda la modifica della normativa relativa alla così detta “causa di servizio”: sono infatti cancellati gli istituti dell’accertamento della dipendenza dell’infermità da causa di servizio e le relative spese di degenza, nonché l’indennizzo e l’eventuale pensione Inps privilegiata, rinviando la competenza circa la tutela di questo tipo di infermità all’assicurazione obbligatoria contro gli […]