dipendente pubblico

  • Governo vs pensioniati: primo round!

    E’ scontro acceso all’interno del governo guidato dal premier Matteo Renzi sulla possibilità di uscita anticipata dal lavoro per i dipendenti pubblici. La prima reazione all’ipotesi di pensionamento anticipato avanzata dal ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione Marianna Madia ha risposto per prima l’ex titolare del Lavoro Elsa Fornero che ha affermato: «Alla Madia suggerisco di essere abbastanza attenta, i dipendenti privati farebbero bene ad arrabbiarsi perché non possono essere sempre solo loro a pagare». La presa di posizione dell’ex ministro ha suscitato scalpore e qualche commento anche ironico, in quanto la riforma che dell’ex ministro Fornero porta il […]

  • L’età per la pensione: una nuova stangata!

    La notizia potrebbe non destare scalpore su televisioni e giornali, intenti a seguire le vicende personali degli esponenti del Governo. Siamo sicuri però che farà discutere (e non poco) i lavoratori, soprattutto se vicini alla tanto agognata pensione! Dal primo gennaio 2014 infatti scatta l’aumento dell’età per la pensione per le diverse categorie, come previsto dalla tanto criticata riforma del lavoro targata Elsa Fornero. Vediamo ora nel dettaglio chi  e come sarà colpito dai nuovi provvedimenti. Le donne occupate nel settore privato dovranno maturare 63 anni e nove mesi di età per ottenere la pensione di vecchiaia, con un aumento di un anno e mezzo […]

  • Mutui agevolati INPDAP ai dipendenti statali

    Nel novero dei mutui ipotecari rientrano quei finanziamenti concessi a tassi agevolati dall‘INPDAP ai dipendenti statali, al fine di consentire loro l’acquisto della prima casa. Questi mutui sono dedicati a tutti i dipendenti e i pensionati INPDAP (Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti delle Amministrazioni Pubbliche), che di recente è stato accorpato all’INPS. Le caratteristiche di tale finanziamento prevedono:– un importo massimo finanziabile di 300.000 euro;– una durata complessiva dai 10 fino ai 25 o 30 anni;– tassi d’interesse vantaggiosi: nell’ordine del 3,75% per i mutui a tasso fisso, mentre per ciò che concerne i variabili del 3,50% nel primo anno e indicizzato all’euribor a 6 mesi con uno spread dello 0,9% dal secondo anno in […]

  • INPS: per raggiunti limiti d’età obbligo di pensionamento

    Pensione obbligatoria per il dipendente pubblico che compie 70 anni. Questo è quanto ha ribadito l’INPS  in un messaggio dello scorso 15 maggio, il numero 8381, che ha chiarito come sia obbligo del datore di lavoro chiudere la collaborazione con il dipendente laddove questi abbia raggiunto i limiti di età previsti dalla legge in vigore e abbia maturato il diritto alla pensione. Un orientamento che nel marzo di quest’anno era già stato fatto proprio dalla Funzione Pubblica che in una circolare aveva chiarito come i dipendenti che avessero maturato diritto a una qualsiasi pensione alla scadenza dell’anno 2011 fossero obbligati […]