Chi ha diritto alla Quattordicesima?

Chi ha diritto alla Quattordicesima?

 

L’Articolo 5 del Decreto Legge n. 81 del 2 Luglio 2007, introdotto dal Governo Prodi, ha previsto a partire dal 2007 il riconoscimento di una somma aggiuntiva: la quattordicesima.

 

La quattordicesima, introdotta a partire dal Luglio 2008, è destinata a tutti i Pensionati, titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico:

 

  • Dell’Assicurazione Generale Obbligatoria dei lavoratori dipendenti;
  • Delle gestioni speciali dei lavoratori autonomi;
  • Della Gestione Separata;
  • Delle forme sostitutive purchè gestite dall’Inps;
  • Del Fondo Clero: solamente se in presenza di determinate condizioni reddituali o con un’età anagrafica pari o superiore ai 64 anni.
  • Titolari di assegno ordinario di invalidità;
  • Titolari di Pensione di Inabilità;
  • Titolari di Pensione ai Superstiti.

 

Esclusi dal beneficio della quattordicesima sono le Pensioni Sociali e le prestazioni di natura assistenziale, come quelle erogate nei confronti degli invalidi civili.

 

LE NOVITA’ INTRODOTTE DAL 2017

 

Chi ha diritto alla Quattordicesima?Con le modifiche apportate alle Legge di Bilancio 2017, a partire dal 2017 la quattordicesima viene erogata in misura diversa: varia a seconda dell’anzianità contributiva complessivamente maturata e del reddito percepito dal Pensionato stesso.

 

Se il reddito è superiore a 1,5 volte il trattamento minimo ed entro le due volte la somma della quattordicesima corrisposta sarà:

 

  • Pari a 336 euro se il Pensionato ha versato fino a 15 anni di contributi;
  • Pari a 420 euro se il Pensionato ha versato fino a 25 anni di contributi;
  • Pari a 504 euro se il Pensionato ha versato fino a 25 anni di contributi o più.

 

Se il reddito è fino a 1,5 volte il trattamento minimo previsto dall’Inps, la somma della quattordicesima corrisposta sarà:

 

  • Pari a 437 euro se il Pensionato ha versato fino a 15 anni di contributi;
  • Pari a 546 euro se il Pensionato ha versato fino a 15 anni di contributi;
  • Pari a 655 euro se il Pensionato ha versato fino a 15 anni di contributi.

 

L’aumento spetta in misura proporzionale a coloro che compiono 64 anni entro il 31 Dicembre dell’anno di erogazione, con il riferimento ai mesi di possesso del requisito anagrafico. Allo stesso modo, la quattordicesima viene erogata in modo proporzionale sulle pensioni spettanti per un numero limitato di mesi, come ad esempio per le pensioni di nuova liquidazione con decorrenza diversa dal 1° Gennaio.

 

IN CONCLUSIONE

 

In linea generale la somma aggiuntiva viene attribuita automaticamente dall’Inps sulla mensilità di Luglio ai Pensionati che sono risultati in possesso dei requisiti richiesti e che alla data del 31 Luglio hanno un’età anagrafica maggiore o uguale a 64 anni. Chi andrà a maturare il requisito anagrafico dopo il 31 Luglio, dal 1° Agosto in poi, il riconoscimento della quattordicesima avverrà con il pagamento della mensilità di Dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *