Le pensioni di reversibilità non verranno tagliate

Ecco le ultime news sulle pensioni di reversibilità

Ultimamente sono stati accesi diversi dibattiti sulle pensioni di reversibilità e si è diffusa la voce di possibili tagli.

Infatti, sembrava che lo Stato volesse intervenire con un provvedimento di contrasto alla povertà secondo il quale le pensioni di reversibilità sarebbero state agganciate all’indice ISEE, subendo quindi forti tagli o venendo addirittura cancellate nel caso di superamento della soglia di reddito minimo prevista da questo indice.
Il problema, deriva dal fatto che esso non prende in considerazione il solo reddito del beneficiario, bensì quello dell’intero nucleo familiare, considerando non solo il reddito di ogni membro, ma anche i possedimenti, dai terreni alle case. Pertanto, superare la soglia minima di povertà sarebbe stato molto facile.

no-tagli-pensioni-reversibilitaIn particolare, questa ipotesi di taglio delle pensioni ai superstiti era comparsa nel Def, Documento di Economia e Finanza, allarmando in primis i diretti interessati, ma seminando un panico generale anche tra i lavoratori e i sindacati.

Ma, recentemente, è stato annunciato che le pensioni di reversibilità sono fuori pericolo!

Già alcuni mesi fa, il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti aveva smentito la possibilità di tagli, affermando che le pensioni ai superstiti non sarebbero state toccate. Anche Tommaso Nannicini, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio era intervenuto affermando che la comparsa di tale misura all’interno del Def era stata soltanto un errore tecnico.
E, a quanto pare, non si è trattato semplicemente di parole rassicurative per calmare le polemiche!

Infatti, il 31 Maggio, il Ministero del Lavoro ha depositato in Commissione Lavoro alla Camera un emendamento al disegno di legge delega sulla povertà, annunciando la soppressione di qualsiasi intervento sulle pensioni di reversibilità.

Quindi, i coniugi superstiti potranno ora stare tranquilli e non dovranno più preoccuparsi di vedersi ridotta la propria pensione di reversibilità.

Anche i sindacati sono molto sollevati da questa buona notizia.

Posted in:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *