Pensione di vecchiaia e pensione di anzianità: qual è la differenza?

Ecco cosa sono la pensione di vecchiaia e la pensione di anzianità

 

Spesso, la pensione di vecchiaia e la pensione di anzianità vengono confuse, o si ritiene che siano la stessa cosa. Facciamo quindi un po’ di chiarezza per capire la differenza!

 

La pensione di vecchiaia indica il raggiungimento del trattamento previdenziale in base ai requisiti di età.
Si tratta quindi di una prestazione economica concessa ai lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato e ai lavoratori autonomi una volta entrati in possesso dei seguenti requisiti anagrafici:

pensione-vecchiaia-anzianita

  • 66 anni e 7 mesi per i dipendenti privati (65 anni e 7 mesi per le lavoratrici)
  • 66 anni e 7 mesi per i dipendenti pubblici (anche per le donne)
  • 66 anni e 7 mesi per i lavoratori autonomi (66 anni e un mese per le lavoratrici autonome)

Questi requisiti sono soggetti all’adeguamento alla speranza di vita nel corso degli anni.

Tuttavia, a partire da Gennaio 2012, ai requisiti di età è stato affiancato anche un requisito contributivo che impone almeno 20 anni di pagamento dei contributi.

 

La pensione di anzianità si riferisce invece al raggiungimento dei requisiti di natura contributiva, ma prevede comunque l’affiancamento di un requisito di età minima.

In particolare, sarà necessario aver maturato almeno 35 anni di contributi, a cui andrà sommata l’età anagrafica al fine del raggiungimento delle seguenti quote:

  • Quota 96 per i dipendenti del settore pubblico e privato: viene raggiunta con la maturazione di 35 anni di contributi + 61 anni di età, oppure 36 anni di contributi + 60 anni di età
  • Quota 97 per i lavoratori autonomi: richiede il raggiungimento di 35 anni di contributi + 62 anni di età, oppure 36 anni di contributi + 61 anni di età

 

Posted in:

3 commenti

  1. Buongiorno
    Sono un agente di commercio
    Ho iniziato a lavorare nel 1977
    E fino anno 82 ho fatto operaio poi sono iscritto a ENASARCO
    Come calcolo la data per andare in pensione.
    Grazie.
    CB

  2. Allora io che ho, contando l’anno in corso, 37 e 10 mesi di anzianità al 12/12/16 e 58 anni di età , potrei andare in pensione tra tre anni? Ma con decurtazione?
    Grazie.

  3. Buongiorno
    stando a quanto riferite io potrei gia andare in pensione di anzianità.
    sono un insegnante che a dicembre dovrei compier 39 anni e dieci mesi di contribbuti versati ,mentre ho compiuto 61 anni di età . aspetto ansioso una Vs risposta e Vi saluto cordialmente .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *