Salve, sono un pensionato statale ex-Inpdap

Salve, sono un pensionato statale ex-Inpdap  da settembre 2011; il 16 gennaio ho ricevuto dall’Inpdap una raccomandata che comunicava l’avvio di un procedimento di rivalsa nei miei confronti per una somma di € 1.360 da recuperare in unica soluzione ,in quanto , a seguito di una legge (art.1 comma 98 L.228 24/12/12) si stabiliva l’abrogazione  dell’art.12 comma 10 D.L.78/2010 a decorrere dal 1/1/2011, e quindi  il mio TFS già liquidatomi,
veniva ricalcolato ed emergeva così un debito di € 1360 verso Inpdap.

Il 28 gennaio 2014 mi reco alla sede Inps-Inpdap di Roma4  largo de Balaguer 11 per chiedere chiarimenti,cioè se è giusto rivalersi sul pensionato per loro errore di calcolo,per evidenziare che la stessa legge n.228/2012 art.1 recita ….” in ogni caso ,non si provvede al recupero a carico del dipendente delle eventuali somme già erogate in eccedenza”, e dopo aver atteso il mio turno, allo sportello un impiegato mi dice che devo parlare con la responsabile del procedimento, che è al piano di sopra al quale è vietato accedere, e che posso parlarci solo telefonicamente, perciò mi rilascia un indirizzo email e un numero di telefono, al quale mi premuro di telefonare, da casa, ma risulta essere un numero di fax ( al quale comunque mando un fax, all’attenzione della signora responsabile, ma dalla quale non ho mai ricevuto risposta).



Telefono al numero verde reclami 803 164, ma mi lasciano in attesa che risponda un operatore e dopo qualche minuto interrompono la comunicazione!! ( questo riprovato più volte)


Scrivo una email al Responsabile dell’Ufficio Relazioni con il pubblico, spiegando la questione in dettaglio, ma ricevo una stringata email con un nuovo numero della signora responsabile da chiamare: chiamo anche questo

numero per due giorni ma non risponde nessuno, anzi  si aziona un risponditore automatico dopo un po’ che dice che il numero chiamato non risponde e di chiamare il numero verde 800105000, il quale una volta chiamato risulta
essere (messaggio Telecom) numero inesistente!!

Vado sul sito per inoltrare reclamo alla sezione INPS Risponde, ma quando accedo alla richiesta di caricare il modulo di reclamo da inoltrare, la pagina carica a vuoto all’infinito.

Questo è oggi l’INPS!!!!
Poveri pensionati

Alfredo A. (abbiamo deciso di non pubblicare il cognome del nostro lettore per delicatezza)

2 commenti

  1. Sono un Luogotenente dei Carabinieri in pensione dal Luglio 2011, sino ad oggi percepisco una pensione provvisoria , ho diritto alla pensione privilegiata per ferite riportate in servizio, piu’ altre indennita’ aggiuntive del mio stato. Piu’ volte ho avuto modo di contattare di persona gli uffici dell’INPS di Roma Flaminio ed in quelle sedi sono stato assicurato che la mia pratica sarebbe stata trattata a breve scadenza, dato il tempo trascorso mi sto’ preoccupando di tutto questo ritardo. Cosa devo fare ??????

    • Buongiorno, come avrà notato il nostro è un blog e non siamo un ente pubblico quindi per casi come il suo l’invito è di recarsi direttamente presso l’ente di competenza per lamentare nuovamente la situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *