INPS vince la scommessa della digitalizzazione

Il passaggio alla telematica è completato. La promessa fatta dal Presidente dell’INPS Antonio Matropasqua in occasione del Forum delle Pubbliche amministrazioni del 2011 oggi si può dire pienamente mantenuta. Questo ha dichiarato in soldoni lo stesso Mastropasqua al Forum PA 2012 sottolineando come i propositi espressi solo un anno prima siano stati pienamente rispettati.

L’INPS come al solito ha partecipato alla kermesse che quest’anno era incentrata sul tema dell’Open Government, questa volta però è stata la prima in cui si è presentata unita ad Inpdap ed Enpals. Un tema, quello della digitalizzazione caro al governo come dimostra la presenza al Forum PA, oltre al Ministro della Pubblica Amministrazione Patroni Griffi, del premier Mario Monti il quale nel suo intervento ha sottolineato quali e quanti siano i vantaggi che verranno al sistema Italia dall’attuazione dell’Agenda Digitale.

inps-digitale

Maastropasqua in rappresentanza dell’INPS ha preso parte alla tavola rotonda sull’argomento  “Agenda digitale, sviluppo e semplificazione: le vie italiane alla crescita” sottolineando quanto già fatto dall’ente previdenziale nel campo della digitalizzazione e della modernizzazione dei servizi. Infatti dal prossimo 31 luglio sarà possibile tanto per i cittadini che per le imprese dialogare tramite la rete con l’INPS per ottenere qualsiasi tipo di informazione e servizio. Ma già prima di quella data i numeri del processo di telematizzazione sono impressionanti con un gran numero di anziani già registrati e operativi nell’ambito del sito,  650mila visitatori ogni giorno, 300mila telefonate e il dato strabiliante che vede, su oltre 30 milioni di pratiche presentate quest’anno all’INPS, addirittura sedici milioni presentate tramite il canale telematico. Dati che a dire di Mastropasqua testimoniano quanto sia possibile incidere sulle abitudini dei cittadini e trasformare le pubbliche amministrazioni in volano per la crescita del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *