• Taglio delle pensioni: le penalizzazioni non saranno uguali per tutti

    A quali penalizzazioni saranno soggette le pensioni?   Matteo Renzi ha annunciato il cosiddetto Ape (Anticipo Pensionistico) per consentire l’uscita dal mondo dal lavoro qualche anno prima. L’importo della pensione durante gli anni di anticipo verrebbe erogato dalle banche fino a quando il lavoratore non avrà raggiunto la pensione vera e propria. Naturalmente, a fronte della possibilità di andare in pensione anticipatamente, vi saranno delle penalizzazioni sull’assegno pensionistico, che variano a seconda di quando si deciderà di andare in pensione. Il Ministro del lavoro Giuliano Poletti ha annunciato che i tagli sulla pensione anticipata non saranno uguali per tutti. Questa […]

  • Quali sono le conseguenze dell’APE sulle pensioni delle donne?

    La nuova proposta di Anticipo Pensionistico sembrerebbe escludere l’opzione donna   L’Ape, il nuovo provvedimento proposto dal Governo per favorire la flessibilità in uscita, prevede, per i lavoratori nati tra il 1951 e il 1953, la possibilità di andare in pensione 3 anni prima, e quindi una volta raggiunta l’età di 63 anni e 7 mesi. Tuttavia, molto probabilmente, con l’Ape, le donne non potranno più andare in pensione all’età di 57 anni e 3 mesi. Infatti, l’Anticipo Pensionistico di Renzi sembra escludere la proroga dell’opzione donna. Al momento, la possibilità di usufruire dell’opzione donna è prevista per le lavoratrici […]

  • Quali sono i requisiti per la pensione per i lavoratori usuranti?

    Chi sono i lavoratori usuranti e quali vantaggi hanno?   I lavoratori usuranti sono tutti i dipendenti del settore pubblico e privato che svolgono o hanno svolto professioni molto faticose e pesanti, come ad esempio i lavoratori impiegati nei processi di produzione aziendali, nelle catene di montaggio e nelle miniere, o in mansioni pericolose, come quelle ad alto rischio di infortunio o quelle che implicano l’esposizione a sostanze tossiche. Anche i turni notturni rientrano in questa categoria. In particolare, per essere considerati lavoratori usuranti occorre lavorare di notte tutto l’anno per almeno 3 ore comprese tra mezzanotte e le cinque […]

  • Prestito pensionistico: le ultime novità

    Proposta di coinvolgere le banche per l’erogazione del prestito pensionistico Il prestito pensionistico è una soluzione proposta per dare ai lavoratori la possibilità di andare in pensione qualche anno prima. Ma, allo stesso tempo, mira ad agevolare in modo particolare coloro che sono rimasti senza lavoro e non hanno ancora maturato i requisiti per il pensionamento. Potranno accedere a questo strumento coloro che hanno almeno 55 anni, non più di 3 anni prima della maturazione dei requisiti per andare in pensione. Tuttavia, a causa dei costi elevati che questa operazione comporterebbe, recentemente si sta valutando la possibilità di un intervento […]